SERGIO AUTORE

Quello dello scrivere è per me vizio antico. Ho provato inizialmente con la poesia. Poi mi è capitato con la narrativa. E poi, a forza di recitare parole di altri, mi è venuta la voglia di recitare parole mie, scrivere teatro.…Questo, per fortuna mia e degli spettatori, è accaduto in una età in cui avevo  assimilato ( come dice il Falstaff verdiano ) che l’arte sta in questa massima:.rubar con garbo e a tempo.Che sarebbe come dire: hai visto come fanno gli altri, provaci anche tu  …Beh, ho cominciato a farlo e poi ho portato in scena quello che avevo fatto. Ha funzionato. E a tutt’oggi continua funzionare, sia io a recitare o siano anche altri. E senza che per questo io pretenda di essere uno scrittore ma soltanto un teatrante che ama la parola che si può dire…

 

Elenco titoli:

Campo Inferno – Consigli per gli acquisti – Del risciacquar la toga in arno ( monologo ) – Di Calandrino e altri suoni della peste – Che vena quel verdi Giuseppe, fu carlo - Di lettere, consulti e ditirambi del signor redi Francesco cantore di viniferi colli  ( monologo )– Dimmi di Mozart – Domani è festa e si mangia la minestra – Frammenti – La rivolta – Le veglia – Lettera ad Oberon ( monologo ) – Lunedì la Compagnia riposa – Molto prima della prima – Rossiniana – Ti sei accorta Alberta ? – Una sera da quel Barbiere - Che divina, melodrammatica, tragicommedia, reo mondo!